I vincitori dell’edizione 2020 di StartCoop

Sono Casa+ di Forlì, Levante di Cesena, Scs di Santa Sofia i vincitori dell’edizione 2020 di StartCoop, il bando promosso da Confcooperative Romagna che premia le migliori idee imprenditoriali cooperative. Si aggiudicano un contributo economico e di vari servizi a sostegno per un contro-valore pari a 12mila, 9.500 e 6.500 euro.

La premiazione è avvenuta a Cesena il 18 maggio 2021 nel rispetto delle normative di sicurezza anti-Covid: “Nelle varie edizioni di StartCoop, abbiamo visto la costituzione di 50 nuove cooperative. Anche per la 5° edizione abbiamo ricevuto progetti molto validi, di imprese nate in un anno travolto dalla pandemia – ha commentato Mirco Coriaci, segretario generale Confcooperative Romagna -. Premiamo giovani con la voglia di inventarsi un futuro, per rispondere ai bisogni di un territorio o di un’occupazione perduta, ringraziando gli istituti di credito che ci hanno sostenuto”.

Prima classificata è la cooperativa Casa+, un workers buyout nato dopo la crisi dell’azienda Stilwood, specializzata nella vendita di pavimenti e rivestimenti. La cooperativa ha sede a Forlì con uno showroom a Faenza. La professionalità e le competenze dei soci rendono Casa+ competitiva sul mercato, con l’obiettivo di ampliare la grande distribuzione il bacino d’utenza, anche attraverso l’online.

Seconda classificata è la cooperativa Levante di Cesena, che si occupa del servizio di salvataggio in mare su varie spiagge romagnole. La cooperativa durante la stagione estiva ha in forza 27 marinai di salvataggio, in buona parte soci, e gestisce uno stabilimento balneare a Igea Marina. È centro di formazione accreditato per l’abilitazione al primo soccorso e sta approntando attività ricreative e di psicomotricità per anziani, bambini e persone con disabilità.

Terza classificata è la cooperativa Scs (Società costruzione segnaletica) di Santa Sofia (Fc), un workers buyout nato dalla crisi delle società Vis Mobility e Rs Segnaletica. I 10 dipendenti delle due società hanno deciso di unirsi per non disperdere le esperienze maturate nel settore della segnaletica stradale, da cantiere e da interni.